Book Pride, tutto pronto per la terza edizione in programma a Milano dal 24 al 26 marzo

MILANO – Dal 24 al 26 marzo 2017 torna a Milano BOOK PRIDE, la fiera degli editori indipendenti, per la sua terza edizione, che si svolgerà negli spazi dell’Ex Ansaldo. Il cuore della fiera sarà nuovamente BASE, il nuovo polo culturale della città di Milano, a cui si affiancano le sale del MUDEC, il Museo delle Culture.
BOOK PRIDE è organizzato da Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, in collaborazione con il Comune di Milano. Dopo il grande successo di pubblico dell’edizione 2016 che ha registrato oltre 30.000 presenze, la terza edizione di BOOK PRIDE si annuncia ancora più partecipata e ricca di espositori, eventi, ospiti, con oltre 200 case editrici e più di 160 stand. Circoli di lettori, librerie indipendenti, biblioteche, saranno protagonisti, insieme agli editori indipendenti, di centinaia di incontri che per tre giorni coinvolgeranno la città. Gran parte degli spazi dell’ex Ansaldo saranno infatti sede di laboratori, presentazioni di libri ed eventi culturali. Tornerà anche BOOK YOUNG, lo spazio dedicato ai piccoli lettori, che nell’edizione precedente ha avuto un boom di partecipazione. Nei giorni della fiera non mancherà BOOK PRIDE OFF, con incontri e iniziative da Verso Libri e in altre librerie, grazie alla collaborazione con la LIM (Librerie Indipendenti Milanesi).
Il tema 2017: Lo straniero
Il fil rouge che attraversa BOOK PRIDE 2017 è il tema dello straniero, figura di una diversità che non permette indifferenza, come ci ricorda Meursault, lo Straniero di Albert Camus, che nelle sue ultime ore in prigione si apre per la prima volta alla «dolce indifferenza del mondo», negata, per definizione, a chi è e si sente “diverso”. Suddivisa in macro aree tematiche (letteratura, attualità, idee) che convocano grandi personalità e protagonisti emergenti, questa edizione prevede confronti, dibattiti, incontri a due perché la diversità si faccia dialettica e il breve tratto di un
palco sia già di per sé segno di coesistenza e pluralismo. BOOK PRIDE 2017 accoglie lo straniero, aprendosi alle differenze del mondo; un’apertura che è il metro sicuro di ogni vera indipendenza.

 

Vedi QUI il Programma completo di BOOK PRIDE 2017

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi