Leggendo Crescendo: i 10 Libri sull’ambiente, l’inquinamento e la scienza da regalare ai ragazzi

Giulia Siena
PARMA – C’è un mondo lì fuori che merita di essere conosciuto. C’è un mondo che merita di essere ascoltato, considerato e che necessita di cure. La terra brontola e sbraita; la terra reclama attenzione e noi dobbiamo metterci in ascolto perché sono ormai troppi i segnali che ci invia e che noi non consideriamo. Noi dovremmo imparare da piccoli a farci ascoltatori, osservatori e custodi; dovremmo riconoscere i richiami, aguzzare l’udito, la vista, il tatto e l’olfatto: dovremmo mettere i nostri sensi a servizio della terra poiché ci alleva, ci ospita e ci fa adulti.

Per questo penso che il Natale sia un ottimo momento per leggere e condividere libri che educhino al rispetto della terra. Ecco i 10 Libri sull’ambiente, l’inquinamento e la scienza da regalare ai ragazzi.

  1. “I ragazzi dell’altro mare” di Luca Di Fulvio, illustrato da M. Meinzold, Gallucci. Dagli 11 anni.
    2. “Piccola guida per ecoschiappe” di  Eliza Saroma-Stepniewska, Iwona Wierzba Illustrazioni di Emilia Dziubak, Sinnos. Dai 6 anni.
    3. “Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sui vegetali” di Jeanne Failevic e Véronique Pellissier, illustrazioni di Cécile Gambinil, Editoriale Scienza. Dai 10 anni.
    4. “L’ecologia a piccoli passi” di François Michel, Giunti Junior. Dai 9 anni.
    5. “100 lampi di genio che hanno cambiato il mondo” di Luca Novelli, Editoriale Scienza. Dai 10 anni
    6. “Ah! L’acqua” di Jasmine Francq e Marta Orzel, Edizioni Camelozampa. Dagli 8 anni.
    7. “Terra pianeta inquieto” di Dino Ticli, illustrato da Enrico Macchiavello, Coccole Books. Dagli 8 anni.
    8. “L’ acqua… dal fiume al bicchiere” di Yazken Andréassian e Julien Lerat, Dedalo. Dai 10 anni.
    9. “Sporco mondo” di Nick Arnold, Salani. Dai 10 anni.
    10. “100 passi nella scienza” di Lisa Jane Gillespie, Editoriale Scienza. Dai 10 anni.

Informazioni su Giulia Siena

Direttore. Per gli amici: il direttore di ChrL. Pugliese del nord, si trasferisce a Roma per seguire i libri e qui rimane occupandosi di organizzazione di eventi e giornalismo declinato in modo culturale e in salsa enogastronomica. Fugge, poi, nella Food Valley dove continua a rincorrere le sue passioni. Per ChrL legge tutto ma, come qualcuno disse: "alle volte soffre un po' di razzismo culturale" perché ama in modo spasmodico il Neorealismo italiano e i libri per ragazzi. Nel 2005 fonda la rubrica di Letteratura di Chronica.it , una "vetrina critica" per la piccola e media editoria. Dopo questa esperienza e il buon successo ottenuto, il 10 novembre 2010 nasce ChronicaLibri, un giornale vero e proprio tutto dedicato ai libri e alle letterature, con occhio particolare all'editoria indipendente. Uno spazio libero da vincoli modaioli, politici e pubblicitari. www.giuliasiena.com
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi