News: VoxLIBRI, autori emergenti in TV

POLICORO – Parliamo di libri; lo facciamo ogni giorno, o almeno ci proviamo, dal 2005. Parliamo di come nasce l’idea di un volume, come scaturisce la storia, come cresce, si evolve e rientra nelle pagine. Abbiamo intervistato autori, editori, librai e lettori perché su ChronicaLibri ognuno è tassello del mondo editoriale e ognuno può portare il proprio contributo all’informazione; questo è uno spazio libero da condizionamenti, ma vivido di passione. Il percorso nel mondo del libro incontra oggi la promozione, ovvero come un autore emergente, e la piccola e media editoria, possano trovare il proprio spazio per farsi apprezzare. La realtà che andremo a scoprire oggi è VoxLIBRI, una start up culturale che attraverso una rubrica televisiva, ideata dallo scrittore e conduttore Antonio Orlando, permette di raggiungere tutta Italia (quasi 1,8 milioni di telespettatori) grazie alle 22 emittenti presenti sul digitale terrestre che hanno aderito al network.

“VoxLIBRI è un programma televisivo che persegue un solo obiettivo: dar voce ai Libri. – dichiara Antonio Orlando(nella foto a lato) – In soli 9 mesi di programmazione televisiva sono passati dai nostri schermi oltre 210 scrittori ognuno con una storia diversa da raccontare. Grazie a VoxLIBRI ho rafforzato “l’ascolto” delle storie trascritte nei libri e grazie a loro riesco giorno dopo giorno a leggere la vita che mi scorre accanto.  La lettura non ha confini barriere, limiti. Chiunque scrive ha qualcosa, a modo suo, da raccontare e noi siamo pronti ad accoglierli!”



Diretta da Nicola Decio Dimatteo e sostenuta dal caporedattore Tonia Satriano, la rubrica nasce nel luglio 2017 a Policoro, in provincia di Matera, ed è nel centro lucano che vengono registrate le interviste e ideate le varie proposte pensate per gli autori.

Informazioni su Giulia Siena

Direttore. Per gli amici: il direttore di ChrL. Pugliese del nord, si trasferisce a Roma per seguire i libri e qui rimane occupandosi di organizzazione di eventi e giornalismo declinato in modo culturale e in salsa enogastronomica. Fugge, poi, nella Food Valley dove continua a rincorrere le sue passioni. Per ChrL legge tutto ma, come qualcuno disse: "alle volte soffre un po' di razzismo culturale" perché ama in modo spasmodico il Neorealismo italiano e i libri per ragazzi. Nel 2005 fonda la rubrica di Letteratura di Chronica.it , una "vetrina critica" per la piccola e media editoria. Dopo questa esperienza e il buon successo ottenuto, il 10 novembre 2010 nasce ChronicaLibri, un giornale vero e proprio tutto dedicato ai libri e alle letterature, con occhio particolare all'editoria indipendente. Uno spazio libero da vincoli modaioli, politici e pubblicitari. www.giuliasiena.com
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi