"Courmayeur Noir inFestival", dal 7 dicembre la rassegna all’insegna del noir


Silvia Notarangelo
COURMAYEURSi svolgerà a Courmayeur dal 7 al 13 dicembre il Courmayeur Noir inFestival, un appuntamento imperdibile sia per gli appassionati del genere sia per quanti desiderano una panoramica a 360 gradi dell’universo noir. Non solo cinema, ma anche letteratura, televisione e new media sono al centro di questa ventesima edizione che, per la ricchezza del programma e per il suo carattere interdisciplinare, promette di incontrare il favore di un vasto pubblico. Occhi puntati, inevitabilmente, sulla sezione ufficiale del festival: i 10 film in concorso, destinati a contendersi l’ambito Leone Nero, si preannunciano caratterizzati da “una marcata fisionomia d’autore e una speciale attenzione per l’Europa e per le nuove culture del noir, dall’America Latina all’Asia”.
Cinque documentari per l’apposita sezione docnoir, 11 anteprime televisive, 3 mininoir destinati al pubblico più giovane e una brillante retrospettiva intitolata Supereroi all’italiana completano il copioso programma, assicurando una attenta riflessione sulle diverse declinazioni del genere.

Sarà Giorgio Faletti, con la presentazione del suo nuovo lavoro Appunti di un venditore di donne, ad aprire la sezione Pagina Buia dedicata alla letteratura noir. Con lui interverranno i cinque finalisti del Premio Giorgio Scerbanenco, Maurizio De Giovanni, Marilù Oliva, Elisabetta Bucciarelli, Gian Mauro Costa, Gianluca Morozzi. Gli incontri con gli scrittori proseguiranno, poi, ogni giorno nel segno di una vivace alternanza tra nuovi interpreti italiani, al loro esordio nella letteratura noir, e autori di fama internazionale, uno su tutti, Michael Connelly, ospite d’onore di questa edizione nonché vincitore del Raymond Chandler Award.
Uno spazio particolare è dedicato agli scrittori italiani, assoluti protagonisti della mostra fotografica Privacy- Ritratti segreti, realizzata da Francesco Galli con la collaborazione di Rai Radio2. Una galleria di 27 trittici capaci di regalare inediti frammenti della loro attività e del loro ambiente di lavoro.
Da segnalare, infine, l’incontro, previsto per sabato 11, dal titolo Ebook: il lato oscuro del libro, un interessante momento di confronto per conoscere e approfondire le potenzialità della rivoluzione digitale e il suo impatto sul mondo dell’editoria.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.