Sinnos, le vacanze con Tiberio

Le disavventure del Barone Von Trutt

In casa si ostinano a chiamarlo Tiberio, in realtà la servitù non comprende che il Barone Von Truttinger, per comodità Von Trutt, è un cane di nobile lignaggio di tre anni e mezzo. Oltre a pretendere coccole e considerazioni, il Barone è un esigente commensale e raffinato poeta che non disdegna il riposo e il buon vivere. Ma non sempre tutto va come il Barone desidera… partendo proprio dalle vacanze.

Le disavventure del Barone Von Trutt, il libro di Alice Keller con le illustrazioni di Veronica Truttero (pubblicato da Sinnos) è la storia dell’irriverente cane Tiberio che non si rassegna al suo semplice status, pretende che tutta la famiglia lo consideri un nobile. In previsione delle vacanze, la famiglia Sigismondi decide di andare al mare; qui cominciano i problemi: tutti – con i propri tempi e le proprie modalità – salgono in macchina ma il viaggio prende una piega inaspettata. Antonia, la seienne proprietaria di Tiberio, comincia a chiacchierare, Giovanni, il fratello adolescente si chiude nel proprio silenzio nonostante il baccano insopportabile dei due gemelli di poco più di un anno e Tiberio, al buio nello sportino, è costretto a sopportare un viaggio d’inferno. La macchina della famiglia, infatti, incontrerà diversi intoppi e Tiberio dovrà forse rinunciare al suo progetto di partecipare al Grande concorso di poesia in scadenza proprio in quei giorni di agosto.

Le disavventure del Barone Von Trutt è un testo divertente e rocambolesco che ci presenta il punto di vista di un bassotto un po’ snob e molto paziente che dovrà sopportare i malumori e i repentini cambi di programma di umani molto affettuosi e disordinati.

Informazioni su Giulia Siena

Direttore. Per gli amici: il direttore di ChrL. Pugliese del nord, si trasferisce a Roma per seguire i libri e qui rimane occupandosi di organizzazione di eventi e giornalismo declinato in modo culturale e in salsa enogastronomica. Fugge, poi, nella Food Valley dove continua a rincorrere le sue passioni. Per ChrL legge tutto ma, come qualcuno disse: "alle volte soffre un po' di razzismo culturale" perché ama in modo spasmodico il Neorealismo italiano e i libri per ragazzi. Nel 2005 fonda la rubrica di Letteratura di Chronica.it , una "vetrina critica" per la piccola e media editoria. Dopo questa esperienza e il buon successo ottenuto, il 10 novembre 2010 nasce ChronicaLibri, un giornale vero e proprio tutto dedicato ai libri e alle letterature, con occhio particolare all'editoria indipendente. Uno spazio libero da vincoli modaioli, politici e pubblicitari. www.giuliasiena.com
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.