Blanca arriva in TV

Da stasera, su RAI 1, la fiction ispirata ai romanzi di Patrizia Rinaldi

Giulia Siena
GENOVA
– Abbiamo assistito alla nascita di Blanca, alle sue evoluzioni e alle sue sfide. Dopo cinque anni di lavoro, Blanca approda in tv. L’eroina della penna di Patrizia Rinaldi sarà protagonista, a partire proprio da oggi, lunedì 22 novembre, di 6 prime serate con la regia di Jan Maria Michelini. A vestire i panni di Blanca sarà l’attrice Maria Chiara Giannetta, affiancata da Giuseppe Zeno (commissario Martusciello) e Pierpaolo Spallon (l’ispettore Liguori).

La fiction, targata Lux Vide, è ambientata a Genova – nei romanzi lo scenario è quello di Napoli – ed è incentrata sulla figura di Blanca: giovane, dinamica, determinata e “senza paura del buio”; un personaggio che cattura per bellezza, empatia e forza. Blanca non si pone limiti e vuole dirlo al mondo. Grazie a Blanca, infatti, esperta di décodage, sarà possibile – attraverso la fiction – vivere un’esperienza di ascolto innovativa. Con l’olofonia, una tecnica di registrazione e riproduzione sonora eseguita tramite uno speciale microfono, l’olofono, si entra in un mondo differente imperniato sul suono. La sperimentazione è stata possibile grazie anche al supporto del maestro Andrea Bocelli.

Blanca, nuova edizione e nuova copertina

La nuova edizione di Blanca, firmata dalle Edizioni e/o con la cover che anticipa la serie TV liberamente ispirata ai romanzi di Patrizia Rinaldi, è in libreria dal 4 novembre. La prima edizione del romanzo risale al 2013, quando la casa editrice romana fondata da Sandro Ferri e Sandra Ozzola scommette su questo nuovo personaggio, una poliziotta ipovedente che si destreggia tra indizi e malaffare. Al primo libro fecero seguito Tre numero imperfetto, Rosso caldo e La danza dei veleni; a gennaio 2022 arriverà una nuova storia.
In questa prima indagine, il commissario Martusciello e l’ispettore Liguori sono alle prese con un caso spinoso: l’omicidio di un pregiudicato, due sparizioni, una donna ritrovata in un cratere e tutto sembra collegarsi. L’uno è un ostinato uomo del popolo, l’altro un piedipiatti che si dà arie da aristocratico, ma è solo quando alla coppia si unisce Blanca, ipovedente specialista di intercettazioni che le indagini prendono il largo: bellissima, senza vista dalla nascita, costretta dal buio che l’avvolge a percepire con gli altri sensi ciò che la circonda e i tremiti degli uomini. I tre scopriranno presto una trama criminale che dai vicoli della città vecchia arriva alle grandi piazze del centro, senza risparmiare nessuno, senza nessuna pietà.

Informazioni su Giulia Siena

Direttore. Per gli amici: il direttore di ChrL. Pugliese del nord, si trasferisce a Roma per seguire i libri e qui rimane occupandosi di organizzazione di eventi e giornalismo declinato in modo culturale e in salsa enogastronomica. Fugge, poi, nella Food Valley dove continua a rincorrere le sue passioni. Per ChrL legge tutto ma, come qualcuno disse: "alle volte soffre un po' di razzismo culturale" perché ama in modo spasmodico il Neorealismo italiano e i libri per ragazzi. Nel 2005 fonda la rubrica di Letteratura di Chronica.it , una "vetrina critica" per la piccola e media editoria. Dopo questa esperienza e il buon successo ottenuto, il 10 novembre 2010 nasce ChronicaLibri, un giornale vero e proprio tutto dedicato ai libri e alle letterature, con occhio particolare all'editoria indipendente. Uno spazio libero da vincoli modaioli, politici e pubblicitari. www.giuliasiena.com
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.