10 Libri per un Natale di gusto

ROMA “Per un momento nessuna parlò: avevano un grande appetito poichè attendevano già da un’ora. L’indecisione durò per poco.
– Sono contenta che tu sia arrivata prima che cominciassimo.
– Vengo io ad aiutarti? – chiese Beth con premura.
– Io porto la crema e le focaccine, – soggiunse Amy.
– Sapevo che le mie bambine avrebbero fatto questo piccolo sacrificio – disse sorridendo la signora March. – Verrete tutte con me e quando torneremo faremo colazione con latte, pane, burro.
In pochi minuti tutte furono pronte per uscire. Per loro fortuna, le strade erano deserte e nessuno si meravigliò di quella processione.”

Tratte dal secondo capitolo del libro di Louisa May Alcott, “Piccole Donne”, queste parole racchiudono il senso di convivialità e condivisione che si respira a Natale. Le tavole si arricchiscono di bontà, ricercatezze e tradizioni che vengono raccontate e descritte in tantissimi libri di cucina. Allora perché non aggiungere sotto l’albero del 2012 volumi di questo tipo? Ecco i nostri 10 Libri per un Natale di gusto.

1. Merry Christmas di Csaba dalla Zorza – Luxury Books
2. Natali d’Italia di Stanislao Porzio – Guido Tommasi Editore
3. Il gusto delle donne di Licia Granello – Rizzoli
4. Apreda all’Imago. L’alta cucina sul tetto di Roma di Antonio Paolini – Gribaudo
5. Dolci leggerezze di Veronica Lavenia – Verba Volant Edizioni
6. La ciliegina sulla torta di Jessica Leone – Food editore
7. Manuale di conversazione sullo Champagne di Andrea Gori, Trenta Editore
8. Atlante Slow Food dei Prodotti Italiani – Slow Food Editore
9. I grandi piatti d’Italia. Le ricette e i ristoranti dove trovarli di Marco Rossetti – Sitcom
10. Storia del dessert. La più dolce delle invenzioni di Michael Krondl – Odoya

 

 

I 10 Libri da regalare a Natale secondo Angelo Biasella

Angelo Biasella*
CASTEL DI SANGRO –  Allora, per il Santo Natale inizierei col consigliare “Il vangelo secondo Biff” di Christopher Moore. Da regalare esclusivamente a devoti indefessi e a strenui sostenitori della squadra di Gesù così, magari, si rilassano e la smettono di prendersi troppo sul serio.

Ciò detto, sparo un trittico piuttosto fazioso e dico “L’uomo che viaggiava con la peste” di Vincent Devannes, “Quattro soli a motore” di Nicola Pezzoli e “Le 13 cose” di Alessandro Turati, tutti pubblicati da Neo Edizioni. Il primo perché ha una scrittura crudele, un ritmo sincopato, una ferocia insopportabile che vi farà innamorare di una Buenos Aires losca e corrotta. Il secondo perché è la dimostrazione di come si possa andare oltre i generi letterari mantenendo una chiara coerenza narrativa a servizio di una trama avvincente e commovente. Il terzo perché è il parto di uno squilibrato capace di aprire abissi profondi e insperati; inintelligibili, forse, al lettore approssimativo e poco incline all’abominio, ma di sicuro impatto per un fruitore avvezzo e stanco delle consuetudini.

Il quinto libro che consiglio è “Molto forte, incredibilmente vicino” di Jonathan Safran Foer. Lo consiglio perché è un romanzo sorprendente, narrato con un misto di immaginazione, angoscia, speranza e poesia sinceramente inarrivabile. E anche perché, cosa assolutamente inedita, Hollywood è riuscita a farci un film non del tutto indecente. Impresa, questa, che, da sola, garantisce l’indubbia qualità della materia prima.
Numero sei: “Brevi interviste con uomini schifosi” di David Foster Wallace. Perché? Potrei dire perché è il libro più originale, brutale, sconvolgente, lercio e scorretto che abbia letto. Invece, dirò semplicemente: perché è l’opera idolatrata ma poco conosciuta di un uomo libero.
Sette. “Gli Schwartz” di Matthew Sharpe perché mi hanno sempre affascinato le storie sulla famiglia disfunzionale e, mentre tutti si riempiono la bocca di Correzioni alla Franzen, il vecchio Sharpe ci regala un romanzo di rara intelligenza e passione. Leggero, divertente e spiazzante almeno quanto “Correndo con le forbici in mano” di Augusten Burroughs pubblicato da Alet, altro capolavoro assoluto del genere.
Altro libro che mi preme consigliare è “Viaggio al termine della notte” di Céline: un evergreen. Come regalo, fa sempre la sua porca figura e quindi potrete tirarvela a dismisura con amici o parenti. Mi raccomando, però, di leggere almeno la quarta di copertina per essere in grado, all’occorrenza, di sciorinare qualche nozione in materia. Parole chiave: Grande Guerra, grottesco, anarchia.
In ultimo – e dato che, oltre alle nostre, non ho proposto strenne natalizie – faccio un passo nel futuro prossimo e consiglio “Atletico Minaccia Football Club” di Marco Marsullo. Il romanzo uscirà per Einaudi Stile Libero nel gennaio 2013. Magari, aspettate un po’ e lo regalate agli amici stretti, quelli che contano davvero, quelli che attendono tranquilli l’arrivo della stagione giusta e che sanno apprezzare il gusto esclusivo delle primizie.

 

*Editore NEO

10 Libri del Natale di Michael

Miachael Dialley
AOSTA
– In tempi di ristrettezze e difficoltà economiche un libro è un regalo che fa spendere poco, ma che arricchisce moltissimo le persone. Che siano romanzi gialli, poesie, romanzi leggeri, saggi, libri d’arte, non importa: regaliamo un libro per riscaldare e coltivare l’animo di chi ci è caro e ci aiuta quotidianamente.
I libri più belli, credo, sono quelli che ci vengono regalati dalle persone a cui vogliamo bene.

 

1. Il natale di Poirot di Agatha Christie
2. Le avanguardie artistiche del XX secolo di Mario De Micheli
3. Kitchen di Banana Yoshimoto
4. Elogio della quiete di Basho
5. Ragazzo da parete di Stephen Chbosky
6. La linea della bellezza di Alan Hollinghurst
7. Instant love di Luca Bianchini
8. I sonetti di Shakespeare
9. Il prigioniero del cielo di Carlos Ruiz Zafon
10. Alberto Giacometti di Yves Bonnefoy

I 10 Libri del Natale di Alessia

 

Alessia Sità
ROMA – La tradizione vuole (e in un certo senso impone) che a Natale ci si scambi dei doni… Se siete a corto di idee e anche di euro, vi suggerisco qualche spunto di lettura che vi assicuro non avrà grosse ripercussioni sulle vostre finanze. Nella speranza di essere stata utile, auguro a tutti gli amici di ChronicaLibri di trascorrere un sereno Natale.

1. “Una notte di Natale a New York” di Kane Henry, Pollilo Editore
2.”Italiani di domani – 8 porte sul futuro” di Beppe Severgnini, Rizzoli
3. “Cinquanta sbavature di Gigio” di Rossella Calabrò, Sperling&Kupfer
4. “Cinquanta smagliature di Gina” di Rossella Calabrò, Sperling&Kupfer
5. “La doppia vita dei numeri” di Erri De Luca, Mondadori
6. “Grace Kelly, principessa di ghiaccio” di Andrea Carlo Cappi, Aliberti Editore
7. “Il corpo umano” di Paolo Giordano, Mondadori
8. “Venuto al mondo” di Margaret Mazzantini, Mondadori
9. “Grandi speranze” di Charles Dickens, Einaudi
10. “I giorni chiari” di Zsuzsa Bánk, Neri Pozza

10 Libri del Natale Valentina Edizioni

MILANO – Regalare un libro è regalare un sogno e un viaggio alla scoperta del mondo e di se stessi!

 

1. Mai più senza libri 
Timmy e Lucy non hanno molto. La loro unica ricchezza sono i libri… Il libro riempie e colora il mondo di chi legge.

 

2. Dino il piccolo grande dinosauro 
Una storia di altruismo e amicizia. Per essere un grande dinosauro basta imparare a condividere!

3. Il grande libro delle paure
Leggi con Topino le pagine di questo libro e insieme, con un sorriso, sconfiggerete le vostre paure!

4. Sbrigati ma lentamente
Delizioso racconto di una tartaruga riflessiva e una lepre esuberante che imparano ad accettarsi con semplicità.

5. Lo strano uovo
Libro progettato con pagine a taglio scalato; meravigliosa storia poetica con un’eclatante sorpresa finale.

6. Filastrocche da mangiare
Rime golose, illustrazioni giocose per imparare a gustare di tutto un po’.

7. Amo la mia copertina
Un percorso alla scoperta del giorno in cui ci si rende conto di essere cresciuti…

8. Il cuore grande di Sara
Un racconto magico che ci insegna ad abbracciare la magia dell’amicizia.

9. Switch
Due fratelli gemelli, la scienziata della porta accanto, un siero mutante e un sacco di guai!!! Una collana di sei episodi avvincenti con metamorfosi da brivido!

10. Petal People
A Florilandia vivono tanti fiori, ognuno con un suo carattere e una sua storia. Una collana di 15 personaggi, arricchita da semini in omaggio!

 

10 Libri del Natale Dalai Editore

ROMA Dalai Editore suggerisce 10 Libri da regalare e regalarsi a Natale che spaziano tra vari generi e diverse tematiche e si adeguano sia al lettore più esigente e attento alle trame romanzesche, sia al lettore che cerca nel libro lo svago o l’attualità.

 

10 Libri del Natale Dalai Editore Perchè regalare o regalarsi un libro? Perchè mai come oggi leggere aiuta a vivere.


1. “Io sono nessuno. Storia di un clochard alla riscossa” di Wainer Molteni, pp. 224 – Euro 16,00

Sembra una favola a lieto fine nella città dove il vento è cambiato. Eppure è la storia vera di un clochard, giovane e laureato, che ha saputo rialzarsi fino a diventare consulente della giunta Pisapia per il reintegro sociale dei senzatetto.
2. “Non si può morire la notte di Natale” di Enrico Ruggeri, pp. 153 – Euro 13,90
Un giallo psicologico con un’atmosfera da Simenon e un finale alla Agatha Christie. Un’autentica sorpresa.
3. “El especialista de Barcelona” di Aldo Busi, pp. 384 – Euro 19,00

A distanza di dodici anni da “Casanova di se stessi”, e a dieci da “La signorina Gentilin dell’omonima cartoleria”, contravvenendo alla sua stessa decisione di non scrivere più, Aldo Busi estrae dal proprio cilindro un romanzo inaspettato, favoloso e nuovissimo.

 

4. “Sesso per tardone” di Luana Valle con le illustrazioni di Luigi Berio, pp. 144 – Euro 10,00

E se il buon sesso cominciasse a 50 anni?

 

5. “Oroscopo 2013. Sesso Denaro Amore Lavoro” di Alessia De Luca, pp. 256 – Euro 11,90

L’oroscopo ai tempi di Google e Facebook, più efficace di una seduta di analisi e molto meno costoso.

 

6. “Il lungo racconto dell’origine. I grandi miti e le teorie con cui l’umanità ha spiegato l’Universo” di Margherita Hack con Walter Ferreri e Guido Cossard, pp. 320 – Euro 16,50

Un tempo si studiava il cielo dall’alto dei templi. Oggi con telescopi spaziali. Un tempo si credeva che l’universo fosse una cupola sopra la terra piatta. Oggi sappiamo di essere una briciola nello spazio-tempo che si espande dopo il big Bang. Un tempo ogni civiltà aveva la sua cosmologia. Oggi tutto il mondo ha una sola scienza. Il lungo racconto di come si è evoluta la conoscenza del cielo dura da seimila anni, durante i quali l’uomo è diventato adulto.

 

7. “Lentamente fra le tue braccia” di Katherine Pancol, pp. 288 – Euro 18,00

Una passione audace, una follia amorosa che sfida i vincoli della ragione. E, in un attimo, niente è più come prima.

 

8. “Le ricette della maestra di cucina. 150 ricette di cucina italiana – Le mie preferite” di Alessandra Spisni, pp. 400 – Euro 15,90

Con il suo primo libro ha venduto oltre 120.000 copie. Oggi, la maestra di cucina, il volto più simpatico e genuino della tv, torna con un nuovo libro dedicato alle sue ricette preferite.

 

9. “La venturina” di Maria Tarditi, pp. 352 – Euro 14,90

«Attraverso la sua narrazione, Maria Tarditi riesce a far rivivere quel mondo contadino di cui siamo tutti figli» Carlo Petrini. Un successo incredibile, esploso localmente in proporzioni inimmaginabili, che ora si presenta al grande pubblico. Brillante, tragica, divertente: la «maestra» Tarditi è l’Andrea Vitali delle Langhe.

 

10. “Il calcio dei ricchi” di Mario Sconcerti, pp. 384 – Euro 17,00

Un libro per capire le ragioni di uno dei momenti peggiori della storia del nostro calcio.

 

 

“Buon Natale, Samira”, la storia del Natale di tutti

recensione di buon natale, samira Bohem press italia ChronicalibriGiulia Siena
ROMA
“Il Natale? Già, cos’è veramente?”, chiese anche la maestra un po’ sorpresa. I bambini si misero a ridere: come poteva esistere al mondo qualcuno che non sapeva cos’era il Natale?” Esiste qualcuno, forse sono tanti, che non conoscono il Natale. Per loro il Natale non è una festività religiosa, non è momento importante per la società dalla quale provengono e quando vedono noi tutti coinvolti nei preparativi per la grande festa non capiscono per cosa ci affaccendiamo tanto. Magari sono persone che incontriamo tutti i giorni, signore sull’autobus o bambini nel nostro stesso banco a scuola. Una di queste persone è Samira, la bambina protagonista di “Buon Natale, Samira”. Il libro, scritto da Max Bolliger e Giovanni Manna per la Bohem Press Italia, è un albo illustrato che racconta con parole semplici la storia di un Natale per tutti. Samira, una bambina venuta da lontano, si ritrova nel periodo delle festività natalizie a chiedersi come mai sono tutti così impegnati ad addobbare l’albero, a desiderare bambole e giocattoli, a fare biscotti e dolci colorati. Lei non capisce bene cos’è questo “Natale” che tutti aspettano, allora lo chiede alla maestra.

“Natale è… quando io sono felice!”

10 Libri per Natale. By Marianna

10 libri per natale_chronicalibriROMA – C’è qualcuno in redazione che parla del Natale con gioia e trasporto, qualcuno che vive l’attesa delle festività come un continuo evento. La redattrice in questione è Marianna Abbate; la nostra “critica” dalla scrittura indomabile riesce a mescolare ricordi e desideri anche quando stila la sua classifica dei 10 Libri per Natale.
1) A Christmas Carol di Charles Dickens
2) Pigmalione di Bernard Shaw
3) Il piccolo lord Francis Burnett
4) Gesù di Nazaret di Benedetto XVI JosephRatzinger
5) Merry Christmas di Csaba Dalla Zorza
6) Liberiamo Babbo Natale di Roberto Torti
7) Abeti e comete storie e leggende di Natale di A. Paronuzzi
8 ) Il Natale dei Magi di Luca Scarlini
9) Un Natale in giallo di autori vari
10) Dolci di Natale da tutto il mondo di Nicoletta Negri

10 Libri per Natale

libri  da regalare a natale_chronicalibriROMA – Arrivano i primi 10 Libri per Natale! Oggi, il primo a mettere sotto l’albero i suoi 10 Libri, è Giulio Gasperini. Il nostro redattore, lettore insaziabile e viaggiatore instancabile, ci suggerisce quali volumi regalare e regalarsi per questo Natale 2011.

1) Lettere dall’Africa, di Karen Blixen, perché mai canto d’amore per un continente lontano fu tanto profondo e commovente.

2) Mai sentita così bene, di Rossana Campo, perché è raro divertirsi con intelligenza e, ancora di più, farlo con le parole.

3) Kitchen, di Banana Yoshimoto, perché ciascuno di noi è sempre alla ricerca del suo più perfetto angolo di mondo.

4) Un cappello pieno di ciliege, di Oriana Fallaci, perché le radici son importanti e la storia ch’è trascorsa ci fa esser quel che siamo.

5) Rosso di sera, di Brunella Gasperini, perché esistono, nonostante tutto, le adolescenze e i loro amori che sanno parlare di poesia.

6) Sonetti dell’amore oscuro, di Federico García Lorca, perché l’amore è tale anche quando parrebbe proibito.

7) Poesie, di Vivian Lamarque, perché le sillabe son divertenti; e, ancor di più, le loro combinazioni.

8 ) Poesie, di Dario Bellezza, perché il dramma e la fragilità dell’uomo son la migliore materia poetica.

9) Artemisia, di Anna Banti, perché sulla tela i colori prendon forma e consistenza umane.

10) La Terra Santa, di Alda Merini, perché tutti siamo folli e tutti abbiam bisogno d’esser liberati.

 

"Babbo Natale è strunz" la 80144 Edizioni propone di boicottare le Feste

ROMA Quale frase sentite più spesso nel periodo natalizio: buon Natale? Sbagliato!
La frase più ripetuta è: “odio le feste, spero che passino in fretta”. “Babbo Natale è strunz”, in libreria pubblicato dalle 80144 Edizioni, è un volume che racconta l’altro Natale, quello di chi rifiuta l’idea di scegliere regali in negozi affollatissimi. Quello di chi è cresciuto senza un genitore e col resto della famiglia a soffocarlo d’amore per non farne sentire l’assenza. Quello di chi Babbo Natale lo prenderebbe a calci e chissà cos’altro…

Sedici autori, sguinzagliati da noi tra deliri pre e post natalizi per mettere nero su bianco, una volta per sempre, il lato oscuro di Babbo Natale e di tutto quello che rappresenta in quell’orgia internazionale che è il mese di dicembre. Un libro per chi, quell’inesorabile Natale, lo ama e lo festeggia, perché chi lo detesta sa già tutto.
Gli   autori:

Roberto Pellico, Ferdinando Esposito, Mario Pistacchio, Mattia Frasca, Ivan Polidoro, Nicola Ingenito, Nadia Terranova, Stof, Michele Carenini, Fabrizio Gabrielli, Euro Carello, Mirko Sabatino, Raffaella R. Ferré, Michele De Caro, Monica Mazzitelli e Andrea Chimenti.