Luglio si apre con L’Isola delle Storie

Gavoi: XVII edizione per il Festival letterario della Sardegna

NUORODa venerdì primo luglio a domenica 3 torna a Gavoi L’Isola delle Storie, Festival letterario della Sardegna. Questa XVII edizione, dedicata a Giorgio Todde, si aprirà con uno speciale appuntamento di Anteprima realizzato in collaborazione con il Festival letterario Dall’altra parte del mare: mercoledì 22 giugno alle ore 18:30 a Nuoro presso lo spazio ISRE, lo scrittore spagnolo Arturo Perez-Reverte dialogherà con Marcello Fois sul suo nuovo romanzo L’Italiano (Rizzoli).

Venerdì 1 luglio, invece, a partire dalle 18.30, saranno inaugurate diverse mostre: Sensorama-Spinoff. The wild blue yonder a cura di Chiara Gatti e Tiziana Cipelletti – progetto che rinnova la storica collaborazione tra l’Isola delle Storie e il MAN_Museo d’arte della provincia di Nuoro – che esporrà negli spazi del Museo del Fiore Sardo la grande opera omonima dell’artista Marco di Giovanni, un’installazione poetica dedicata al tema della luna e dello sguardo dell’uomo che osserva l’astro nella notte come allegoria di un viaggio ideale, di un sogno, di un altrove, e Intintos. Il lato oscuro del Festival, il progetto “in progress” rivolto agli ospiti del Festival che la fotografa cagliaritana Daniela Zedda porta avanti da diversi anni e che sarà allestito per le vie del paese. La terza mostra che verrà inaugurata, negli spazi dell’Ex Caserma, sarà Il Giappone a colazione dell’illustratore Philip Giordano.

Venerdì al via anche il programma di dialoghi e reading e che vedrà ospite – alle 19.30 a Sant’Antiocru – il celebre scrittore statunitense David Leavitt intervistato da Chiara Valerio (e tradotto da Juana Sommermann Weber). L’incontro, Ballo di famiglia e altre storie, sarà l’occasione per ripercorrere la vita e il lavoro dello scrittore originario di Pittsburgh tra i primi ad affrontare nelle sue opere il tema dell’omosessualità, autore tra gli altri di La lingua perduta delle gru, romanzo che divenne un cult negli anni ‘80, e di cui la casa editrice SEM sta ripubblicando le opere con una nuova traduzione a cura di Fabio Cremonesi.

Il programma proseguirà nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 luglio con un articolato cartellone di incontri, dialoghi e reading nelle piazze e nei luoghi cari al pubblico di Gavoi.

Non potranno mancare gli Omaggi in apertura ad alcuni degli incontri, quest’anno intitolati Grassia e dedicata naturalmente a Grazia Deledda, realizzati in collaborazione con il “Comitato Nazionale per i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda” e letti nell’arco dei due giorni da Laura Fortuna e Monica Corimbi, e degli Intermezzi musicali in collaborazione con il Conservatorio Canepa Di Sassari – a Gavoi con Chiara Cagnoni (chitarra) e Triade Barocca (Vanna Sanna, Letizia Pirino, Chiara Enna) – e con l’Ente Musicale di Nuoro (Duo Mellifluous).

Nel programma dell’Isola delle Storie anche tanti incontri e laboratori per bambini e ragazzi proposti da LunaticaMente. La Luna e la sua rappresentazione nel mondo dell’arte, un laboratorio di grafica e tecniche miste di pittura e disegno a cura del Dipartimento Didattico del Museo MAN; Nuvole di carta laboratorio di creazione timbri e Cavallini di Nivola per costruire cavalli di canne, legno e stoffe colorate
entrambi a cura degli operatori del Museo Nivola; Campane per storie musicali con Fabio Calzia;
ma anche gli incontri-laboratorio di arte e creatività a cura di Gianni Atzeni (Gatti. Quattro o quarantaquattro? e Rulli e impressioni colorate sventolano).
L’illustratrice Claudia Piras porterà a Gavoi tre differenti laboratori, di collage, Su le zampe, di gioco e disegno, Peppo il gatto di Aleppo, e di pittura, Il cinghialetto. Grazia Deledda; lo scrittore Piergiorgio Pulixi curerà invece un momento dedicato alla scrittura creativa dal titolo Elementi per creare una storia di mistero.

Scopri QUI il programma completo de L’Isola delle Storie, Festival letterario della Sardegna

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.