Usborne e le grandi rivoluzioni: “La storia della scienza per immagini”

Giulia Siena
PARMA
– Come far conoscere la scienza ai più piccoli? Come mettere a conoscenza i giovani lettori delle evoluzioni che il mondo scientifico ha fatto nei secoli? L’argomento è sicuramente uno dei più difficili ma, allo stesso tempo, uno dei più affascinanti e coinvolgenti. La storia della scienza per immagini (Edizioni Usborne),scritto da Abigail Wheatley, illustrato da Ian McNee e tradotto da Delia Prosperi, è un lungo e dettagliato percorso nella scienza.

Si comincia con la lavorazione dei materiali per la costruzione dei primi arnesi rudimentali e degli esperimenti, delle scoperte degli uomini preistorici. Si continua attraverso diverse epoche storiche: il Medioevo con la nascita della medicina, della geologia, dell’alchimia; i primi libri, l’arcobaleno e il planisfero. Si attraversa l’Illuminismo con la rivoluzione copernicana, l’elettricità e la chimica; ci si imbatte nella rivoluzione scientifica, nell’era atomica, in quella spaziale e si approda alla rivoluzione digitale. Durante questo lungo e coinvolgente cammino la scienza cambia perché l’uomo cambia: le sue conoscenze sono frutto di impegno e lavoro; la ricerca spronata dalla curiosità costante, dalla volontà di migliorarsi e migliorare. L’uomo ha sempre cercato di scoprire di più, di andare oltre, di porsi sempre nuovi e obiettivi e questo non può essere che uno stimolo positivo per i giovani lettori che si affacciano al mondo e ai suoi meccanismi.

Dai 7 anni.

Informazioni su Giulia Siena

Direttore. Per gli amici: il direttore di ChrL. Pugliese del nord, si trasferisce a Roma per seguire i libri e qui rimane occupandosi di organizzazione di eventi e giornalismo declinato in modo culturale e in salsa enogastronomica. Fugge, poi, nella Food Valley dove continua a rincorrere le sue passioni. Per ChrL legge tutto ma, come qualcuno disse: "alle volte soffre un po' di razzismo culturale" perché ama in modo spasmodico il Neorealismo italiano e i libri per ragazzi. Nel 2005 fonda la rubrica di Letteratura di Chronica.it , una "vetrina critica" per la piccola e media editoria. Dopo questa esperienza e il buon successo ottenuto, il 10 novembre 2010 nasce ChronicaLibri, un giornale vero e proprio tutto dedicato ai libri e alle letterature, con occhio particolare all'editoria indipendente. Uno spazio libero da vincoli modaioli, politici e pubblicitari. www.giuliasiena.com
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.