Appuntamenti: tanti gli eventi del Maggio

Al via l’XI edizione de Il Maggio dei Libri

Un’anteprima cinematografica speciale, la rubrica social “Torniamo #inLibreria” a sostegno di case editrici e librerie, lezioni dantesche online, incontri in alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro Paese e una fitta rete di iniziative all’estero: sono queste alcune delle principali coordinate dell’undicesima edizione de Il Maggio dei Libri, la campagna ideata dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura che invita gli utenti a realizzare attività di promozione della lettura, in presenza o web, con l’obiettivo di stimolare occasioni di incontro, attivare collaborazioni virtuose e dare impulso alla creazione di progetti e iniziative culturali.

Il Maggio dei Libri, prendendo ufficialmente il via venerdì scorso, durante Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, ha voluto cominciare le celebrazioni del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri. È infatti proprio in sintonia con le celebrazioni dedicate al Sommo Poeta che guardano il tema Amor… e i tre filoni di approfondimento: “Amor… ch’a nullo amato amar perdona”, “Amor… che nella mente mi ragiona” e “Amor… che move il sole e l’altre stelle”, ciascuno corredato dalla propria bibliografia di riferimento. Visivamente rappresentato dall’illustratore e visual artist Vincenzo Del Vecchio, gli utenti potranno ispirarsi alle suggestioni dantesche per organizzare le iniziative da far confluire nella banca dati del sito, con già oltre 2.300 iniziative, in costante aumento.

Con questa edizione Il Maggio dei Libri vuole proporre un viaggio che ha per tema portante Amor…, inteso sia come sentimento, sia come desiderio a conoscere e comprendere, sia come forza vitale dell’universo e delle sue creature; un viaggio che elegge a propria guida il Sommo Poeta ed i suoi versi immortali” afferma Paola Passarelli, Direttore generale Biblioteche e diritto d’autore. “Non c’è modo migliore per celebrare l’anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri che lasciarsi ispirare dalla sua poesia e compiere, attraverso la lettura ed i libri, un percorso all’interno di noi stessi in grado al contempo di proiettarci verso gli altri. Mi sembra un messaggio fortissimo, soprattutto in questo periodo di pandemia in cui il bisogno di rapporti umani è per tutti più forte che mai”.

Attraverso la sua principale campagna, il Centro per il libro e la lettura prosegue quindi lo straordinario viaggio dantesco iniziato con la maratona digitale Dante nel mondo che dal 21 al 25 marzo ha portato i versi della Divina Commedia a essere letti e interpretati nelle lingue dei Paesi dei 12 Istituti Italiani di Cultura partecipanti, ottenendo 149.926 visualizzazioni sul canale Facebook della Fondazione Corriere della Sera e 2.062.486 sulla piattaforma Corriere.it. Cifre significative, testimonianza dell’inesauribile interesse del pubblico nei confronti del Poeta simbolo della nostra letteratura in tutto il mondo e del consolidato rapporto con la rete degli Istituti Italiani di Cultura all’estero, anche quest’anno attivamente coinvolti nella campagna attraverso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Incontri, eventi e rassegne culturali per un Maggio dei Libri international diffuso, raccontato tramite i social della campagna e degli IIC.

Sempre sul web vivranno alcune delle iniziative speciali che coloreranno Il Maggio dei Libri 2021: l’inaugurazione della campagna, con la proiezione in anteprima mondiale del film “Il diritto alla felicità”, in collaborazione con Imago Film, l’iniziativa del Premio Strega La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura in cui i dodici autori in gara leggono i dodici principi fondamentali della Costituzione, in occasione della LXXV edizione del Premio Strega e dei 75 anni della Repubblica italiana, il festival in diretta streaming Leggere, sempre, organizzato venerdì 23 e sabato 24 aprile dalle Biblioteche di Roma in collaborazione con AIE – Associazione Italiana Editori, la prima edizione del Lettura Day, grande iniziativa collettiva di ADEI – Associazione degli editori indipendenti, con un nuovo, coloratissimo sito interamente dedicato, le testimonianze di buone pratiche promosse nell’ambito della stipula dei Patti per la lettura, realizzati all’interno del progetto Città che legge del Centro per il libro e la lettura d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, che prevedono una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per la promozione della lettura. Sarà invece in presenza il percorso “FAI leggere”, organizzato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, che concluderà l’edizione 2021 della campagna proponendo 5 incontri in altrettanti “luoghi del FAI”, cornici paesaggistiche perfette per un incontro tra libri e natura.

Una vera e propria “festa del libro” che coinvolgerà editori, librai, protagonisti del mondo culturale contemporaneo, attori, accademici, professionisti del settore editoriale, rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali e, naturalmente, tantissimi appassionati lettori che anno dopo anno mettono creatività, impegno e dedizione nell’organizzazione delle migliaia di attività che rappresentano il cuore de Il Maggio dei Libri. Per loro è stato istituito il Premio Il Maggio dei Libri, che a partire da quest’anno diventa il Premio Nazionale per il Libro e la Lettura. Sempre destinato alle iniziative più creative e innovative, selezionate per categoria (Associazioni/Istituti/Fondazioni, Biblioteche, Librerie, Scuole, Carceri/Strutture sanitarie e per anziani) in questa nuova veste il premio verrà realizzato con ancora maggior forza, anche promozionale, continuando a rappresentare un riconoscimento concreto per la grande e attiva partecipazione riservata alla campagna.

La dozzina del Premio Strega
La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura: è questo il titolo del ciclo di video realizzato grazie alla collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci che celebra un doppio anniversario: la LXXV edizione del Premio Strega e i 75 anni della Repubblica italiana. Come omaggio dal 23 al 25 aprile, anniversario della liberazione d’Italia, sui canali social ufficiali de Il Maggio dei Libri saranno trasmesse quattro clip al giorno che permetteranno di approfondire i dodici principi fondamentali della Costituzione, ciascuno letto da uno degli autori dei libri selezionati per l’edizione 2021 del Premio Strega: Andrea Bajani, Edith Bruck, Maria Grazia Calandrone, Giulia Caminito, Teresa Ciabatti, Donatella Di Pietrantonio, Lisa Ginzburg, Giulio Mozzi, Daniele Petruccioli, Emanuele Trevi, Alice Urciuolo, Roberto Venturini.

Leggere, sempre
L’undicesima edizione de Il Maggio dei Libri accoglie un compleanno molto speciale: i 25 anni delle Biblioteche di Roma che per festeggiare organizzano, in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori (AIE), il festival in diretta streaming Leggere, sempre. Due giorni, venerdì 23 e sabato 24 aprile, dedicati al piacere del leggere e alle biblioteche di pubblica lettura, con incontri, approfondimenti e letture realizzate in collaborazione con Romaeuropa Festival. Tante le testimonianze in programma: dall’argentino Alberto Manguel, bibliofilo cosmopolita, vicino a Jorge Luis Borges, al Direttore della Biblioteca Bodleiana dell’Università di Oxford Richard Ovenden, in dialogo con il Presidente del Centro per il libro e la lettura Marino Sinibaldi, scrittori che negli ultimi anni hanno conquistato lettori e riconoscimenti in tutto il mondo come Manuel Vilas e moltissimi altri. Tutti gli incontri saranno online sul canale YouTube e sulla pagina Facebook delle Biblioteche di Roma.

Lettura Day: la grande festa diffusa e il sito dedicato
Un Dante in catalano letto dall’attrice Silvia Bel nella splendida Santa Maria del Mar a Barcellona, il “contrappunto” di Marcello Prayer che interpreta gli stessi infernali canti ma a Firenze, nel Cenacolo di Santa Croce, ma anche Jack London letto da Pino Insegno e altre piccole e grandi sorprese: sono alcuni dei nomi e degli appuntamenti del Lettura Day, la grande festa collettiva nata da un’idea di ADEI – Associazione degli editori indipendenti sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura. La prima edizione partirà domani dalle ore 17 ma il sito collegato, letturaday.it, sarà online già dal pomeriggio di oggi. Potrete trovare qui novità e informazioni sugli appuntamenti caratterizzati dal claim Leggiamo insieme, il giovedì che si susseguiranno ogni giovedì fino a settembre, unendo nel segno della lettura grandi e piccoli, editori e lettori, librerie, scuole, biblioteche e tutti coloro che nei libri riconoscono preziosi oggetti di inestimabile valore.

FAI leggere
Cultura, arte, lettura sono i tre elementi che si intersecano negli incontri della rassegna FAI leggere realizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano come ideale conclusione de Il Maggio dei Libri 2021. Sabato 29 e domenica 30 maggio, cinque luoghi del FAI, simbolo dell’incredibile ricchezza del patrimonio storico, artistico e naturalistico italiano, faranno da cornice ad appuntamenti con alcuni dei principali protagonisti del panorama letterario italiano, invitati ad approfondire il tema e sue tre articolazioni dantesche attraverso dialoghi e riflessioni. Da nord a sud, i palcoscenici a cielo aperto che ospiteranno gli appuntamenti saranno I Giganti della Sila a Spezzano della Sila (Calabria), l’Orto sul Colle dell’Infinito a Recanati (Marche), il Castello e il Parco di Masino (Piemonte), l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate (Puglia), e il Giardino della Kolymbethra (Sicilia).

Alcuni appuntamenti

Riflessione sull’amore in chiave dantesca e le sue molteplici declinazioni anche quella proposta da Librerie Feltrinelli e dalla libreria online costituita da lafeltrinelli.it e IBS.it, che aderiscono a Il Maggio dei Libri con numerose iniziative. Tra queste, fino al 31 maggio, incontri e dialoghi con grandi scrittori nazionali e internazionali e alcuni tra i più noti personaggi dell’attualità, in live streaming su Feltrinelli Live o in diretta sui canali Facebook e Instagram di laFeltrinelli. Tra i moltissimi anche Alberto Angela, Stefania Auci, Alessandro Barbero, Massimo Carlotto, Aldo Cazzullo, Erri De Luca, Marisa Laurito, Javier Cercas, Kazuo Ishiguro, Milo Manara e Michele Santoro. E ancora, due iniziative speciali: il torneo social #VocidallInferno, che inviterà la community Instagram di laFeltrinelli a votare il personaggio più noto della Divina Commedia tra gli otto in gara, proponendo per ciascuno una bibliografia tematica, e la rubrica Voce ai libri, realizzata in collaborazione con gli studenti dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico di Siracusa che creeranno per Il Maggio dei Libri tre pillole audio basate sulle opere da cui sono tratti i versi dei filoni tematici: i Canti V dell’Inferno e XXXIII del Paradiso della Divina Commedia e il III trattato del Convivio. A partire da questi podcast, la community Instagram di IBS.it verrà inoltre coinvolta, dal 30 aprile, a partecipare al contest #AmorDiDante, per reinterpretare in chiave video una terzina dantesca.

Promozioni, percorsi editoriali e suggerimenti di lettura sono alcune delle tante attività che definiscono l’adesione di Mondadori Store. In occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, e in concomitanza con l’inizio della nostra campagna, su Mondadoristore.it gli utenti saranno guidati alla scoperta di speciali iniziative promozionali su un’ampia scelta di titoli, dai grandi autori ai volumi autografati da collezione. Sui profili social collegati della rete di librerie, martedì 4, venerdì 7 e lunedì 10 maggio verrà lanciata una nuova iniziativa: L’amo o non l’amo, serie di stories interattive che coinvolgeranno i lettori, in perfetta assonanza con il tema centrale de Il Maggio dei Libri.

Due appuntamenti di taglio diverso ma di medesimo grande interesse quelli organizzati dall’Università di Padova e condivisi con Il Maggio dei Libri. Il primo coinciderà con il lancio della V edizione di One Book One City, il progetto dell’Ateneo con il Comune di Padova (riconosciuta “Città che legge”), che prevede l’”adozione cittadina” di un unico libro, scelto per il suo valore letterario e culturale, che coinvolga la città e il suo territorio. L’opera scelta per questa edizione è La peste di Albert Camus, che sarà introdotta giovedì 29 aprile alle 17 nel corso di un articolato intervento online tenuto da Marika Piva, docente di letteratura francese dell’ateneo. A maggio si svolgerà invece l’incontro Una storia europea lunga 800 anni, organizzato all’interno del percorso verso l’Ottocentenario dell’Università nel 2022 e in occasione della pubblicazione dell’opera Patavina Libertas, progetto di riscrittura della lunga storia dell’Ateneo in collaborazione con Donzelli Editore.

Cambiando scenario, ad arricchire la rosa delle iniziative di quest’anno anche l’anteprima della nuova edizione di Torino che Legge 2022, curata dalla Città di Torino e dell’Associazione Forum del libro. Dal 23 aprile, incontri e dialoghi online che permetteranno di riflettere sul ruolo fondamentale della lettura nel processo di crescita sociale e individuale, guardando anche al futuro dell’editoria e alle sfide che porta con sé. E, in linea con il tema 2021 de Il Maggio dei Libri, l’incontro Pensa lettor s’io mi meravigliai in cui Saulo Lucci legge e racconta i libri nella Divina Commedia. Digitale anche l’incontro che TAOBUK – Taormina International Book Festival organizza all’interno della campagna con protagonista Nicola Gardini, autore di Viva il Greco (Garzanti), di imminente uscita: a partire dal testo, una riflessione sulle diverse accezioni della parola “amore”, tra incursioni nei campi della filosofia, dell’etica e dell’antropologia. Si colloca invece in chiusura di campagna, il webinar Leggere la cultura attraverso le riviste italiane, a cura del Coordinamento delle riviste italiane di cultura (CRIC) in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura: nel corso di una diretta Facebook, venerdì 28 maggio dalle ore 16 alle 18, alcuni ospiti presenteranno le riviste che aderiscono all’Associazione, distinte e caratterizzate dalla capacità di animare il dibattito delle idee in ogni campo del pensiero e della creatività, a livello nazionale, europeo e internazionale.

Infine, si ispira a una secolare tradizione catalana la campagna nazionale Una Rosa per un Libro che coinvolge i presidi regionali e locali dell’estesa rete Nati per Leggere. Iniziata lo scorso 19 aprile e in programma fino al 31 maggio. L’iniziativa invita librai, librerie, bibliotecari e bibliotecarie a donare una rosa, sottoforma di segnalibro, per ogni libro comprato, regalato o preso in prestito. Un gesto simbolico che ricalca l’usanza spagnola di regalare una rosa alle donne il 23 aprile, “fiesta de Sant Jordi” e, come ben sappiamo, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.