Il sonno della ragione. Goya e Grosz in un dialogo artistico fuori dal tempo

Parma: a Palazzo Pigorini fino al 13 gennaio 2023

Giulia Siena – Si è aperta oggi, venerdì 23 settembre, GOYA-GROSZ Il sonno della ragione, la mostra che Parma dedica a due grandi artisti europei. Fino al 13 gennaio 2023, le splendide sale di Palazzo Pigorini ospiteranno i Caprichos di Francisco Goya (1746-1828) in dialogo con i disegni e i dipinti di George Grosz (1893-1953).

“Abbiamo concepito questa mostra nel 2019 – ha spiegato in apertura Didi Bozzini, curatore dell’esposizione insieme a Ralph Jentsch quando il mondo era in un’epoca di benessere e crescita. Eppure questi due artisti, legati dal profondo impegno etico, ci riportano a una drammatica situazione attuale. L’idea di questo percorso espositivo è che si mostrino i vizi, le storture, le malefatte come rappresentazione che l’artista fa di una realtà diversa, ma mai del tutto cambiata”.

Continua

Premio Luigi Malerba 2011, scade il 20 settembre il concorso dedicato al grande scrittore italiano

ROMA – Si può partecipare fino al 20 settembre 2011 al Premio Luigi MalerbaIstituito dal LTBF Onlus, in collaborazione con il Comune di Berceto e del MIUR, con il sostegno del Fuis e con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero della Gioventù, del Comune di Parma, della Provincia di Parma, dell’Università degli Studi di Parma, il Premio LUIGI MALERBA di Narrativa e Sceneggiatura è riservato a giovani di età non superiore ai 28 anni. L’edizione 2011 del premio- che vuole rendere omaggio a uno dei più grandi scrittori italiani- viene presentato a Roma ed è riservata a un’opera di narrativa originale inedita, sia essa un romanzo, un racconto, una raccolta di racconti o una novella. 
L’opera deve essere scritta in lingua italiana e rientrare nei limiti di lunghezza di minimo 80.000 battute (spazi inclusi) e massimo 380.000 battute (spazi inclusi), corrispondenti a un minimo di 70/80 pagine e un massimo di 240 circa, nell’edizione stampata.


In giuria nell’edizione 2011:
Guido Barlozzetti, giornalista, critico cinematografico e televisivo
Manuela Cacchioli, responsabile di redazione presso Monte Università Parma Editore
Rossana Campo, scrittrice, pittrice e traduttrice
Margherita Heyer Caput, docente di Italiano presso University of California, Davis  
Paolo Mauri, giornalista, critico letterario e storico della letteratura
Walter Pedullà, professore emerito di letteratura italiana contemporanea 
Università La Sapienza, critico letterario e storico della letteratura
Lorenza Reverberi, docente di lettere, latino e greco presso il liceo Classico Romagnosi di Parma
Giovanni Ronchini, docente di letteratura italiana contemporanea presso l’Università di Parma
Franco Scaglia, Presidente Teatro di Roma e Presidente RAI cinema
Ornella Scarpellini, Ministero degli  Affari Esteri DGSP – III
Presidente di giuria: Irene Pivetti
Presidente onorario: Anna Malerba
Alla selezione delle opere partecipa anche il Liceo Classico Romagnosi di Parma, frequentato da Luigi Malerba.