Cortona Mix Festival, dal 25 luglio al 2 agosto arriva la quarta edizione

cortona-mix-festival-454x550CORTONA – Non sarebbe estate in Toscana senza il Cortona Mix Festival, il festival di arte e linguaggi, letteratura, cinema e teatro, giunto quest’anno alla quarta edizione. Dal 25 luglio al 2 agosto con un cartellone ricco di suggestioni e grandi ospiti. Innumerevoli, infatti, i possibili intrecci, le assonanze, il gioco di specchi fra le tematiche proposte negli incontri come nelle proiezioni e sul palcoscenico: il tutto nella cornice di una città fatta di Storia come Cortona, dal retaggio del periodo etrusco ai fasti rinascimentali, incastonati nei magnifici paesaggi della Val di Chiana.

E così, fra antiche mura, palazzi storici, chiese e chiostri silenziosi, si possono incontrare autori come Daniel Pennac, Concita De Gregorio, Livia Manera, Luca Bianchini, Fabio Genovesi, Greta Scacchi, Alessandro Mari, Tito Faraci, ascoltare testimonianze di impegno sociale e impresa con Emanuela Imprescia, Brunello Cucinelli, celebrare i 60 anni della Feltrinelli con la mostra Feltrinelli 60. Idee, scelte, storie che fanno futuro, inaugurata da Carlo Feltrinelli e con l’incontro con Inge Feltrinelli, seguire la presentazione del progetto #sfidolafame, con Pulsatilla, Candida Morvillo e Beatrice Masini, e tornare bambini riscoprendo l’incanto delle favole con la Cenerentola di Rossini con il Coro dei Bambini e dei Cittadini di Cortona, e il balletto sulla Belles de Sommeil (La bella addormentata). Imbarazzo della scelta anche per i concerti: gli amanti della musica classica non possono perdere le performance dell’Orchestra della Toscana con Giovanni Sollima e Frédéric Chaslin, e tutti sono invitati al viaggio dell’Orchestra Multietnica di Arezzo con Frank London. Chi predilige le armonie contemporanee ha modo di rivivere Le più belle colonne sonore del cinema, con il Quintetto di Ottoni e Percussioni dell’ORT, ascoltare le Lezioni di incendio con Mario Castelnuovo e scatenarsi con il soul-funky jazz di Mario Biondi e, nella serata finale, con il Max Weinberg Quintet con Webnotte speciale Cortona condotto da Ernesto Assante e Gino Castaldo con ospiti speciali Nina Zilli e Stefano Di Battista e, a seguire, con il dj set di Alex Neri dei Planet Funk.

La magia del Cortona Mix Festival si sprigiona anche dalla quarta parete, il muro immaginario attraverso il quale osserviamo e viviamo le narrazioni sul palcoscenico teatrale: come le Storie e controstorie – racconti d’estate di e con Ascanio Celestini, lo spettacolo-tributo di e con Ale & Franz Gaber, Jannacci, Milano, Noi. Non mancano le prospettive cinematografiche, con il ciclo di proiezioni quotidiane. E anche i laboratori, come Cibo buono per tutti!, dedicato ai più piccoli (a cura della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli).
STORIE NARRATE E STORIE VISSUTE
protagonisti_CORTONA MIXLe storie sono il tessuto del Cortona Mix Festival, che si tratti della trama di romanzi o della testimonianza di esperienze di vita. A cucire insieme i tanti fili che attraversano orizzonti geografici e culturali, di finzione e realtà, è il Gruppo Feltrinelli, co-fondatore dell’evento, che a Cortona porta i suoi autori e una storia editoriale lunga decenni. E i 60 anni di Feltrinelli sono protagonisti fin dall’inaugurazione del Cortona Mix Festival, sabato 25 luglio: doppio taglio del nastro, con il via ufficiale alla manifestazione e l’apertura del Bookshop Feltrinelli (a cura di la Feltrinelli Point di Arezzo, aperto fino al 16 agosto), e proclamazione del vincitore della quarta edizione del Mix Prize. La parola passa quindi a Carlo Feltrinelli per inaugurare la mostra Feltrinelli 60. Idee, scelte, storie che fanno futuro, con una visita subito a seguire. Dalla Febbre dell’editore ai Formidabilitaliani passando per le donne di Fortissime e le riflessioni di Finesecolo, la mostra scandisce dodici straordinari capitoli di un’esperienza che emerge intatta attraverso documenti, fotografie, aneddoti, raccontati in dodici grandi F tridimensionali, esposte in Piazza Garibaldi, a Sant’Agostino, di fronte al Teatro Signorelli e a Palazzo Casali durante il festival. Ma a Cortona Feltrinelli 60 raddoppia, e all’interno del Bookshop Feltrinelli è esposta una versione della mostra declinata in 24 pannelli colorati, pieni di storia, pieni di libri, pieni di vita.
L’anniversario della casa editrice è anche al centro dell’incontro I libri sono tutto, i libri sono la vita con Inge Feltrinelli intervistata da Livia Manera (domenica 2 agosto, ore 18.30, Sant’Agostino), cui segue la proiezione di speciale Feltrinelli60: Cambiare il mondo con i libri, e del progetto di divulgazione e comunicazione multipiattaforma Effe come Festival, ideato e prodotto da laeffe in occasione dei 60 anni di Feltrinelli per raccontare principali festival culturali italiani, che è presente al Cortona Mix Festival con live streaming dei principali incontri e la produzione di uno speciale.
È l’inizio ideale di un’esplorazione che alterna costantemente lo sguardo sulla pagina e quello interiore: come accade a Daniel Pennac che intervistato dall’amico Fabio Gambaro, racconta se stesso al pubblico – Tutto Pennac. Ma proprio tutto (domenica 26 luglio, ore 18, Sant’Agostino). Una riflessione di grande respiro sui temi che attraversano i libri e la vita, che riecheggia nell’incontro Grandi speranze sempre, con Alessandro Mari e Alberto Rollo (martedì 28 luglio, ore 19, Chiostro di Sant’Agostino): sulle orme di Dickens, suo autore di riferimento, Alessandro Mari ripercorre la sua esperienza di narratore e mette a fuoco tutti quei personaggi che nei suoi scritti sanno guardare oltre, aprendosi a tutti senza confini. La grande letteratura continua a essere protagonista con il Premio Strega Nicola Lagioia a Cortona (in dialogo con il direttore della Fondazione Bellonci Stefano Petrocchi lunedì 27 luglio, ore 19, Sant’Agostino) e con Livia Manera che nel suo Non scrivere di me (Feltrinelli) ha raccontato i rendez-vous e la quotidianità con i suoi scrittori americani preferiti: ne parla al pubblico di Cortona insieme ad Alessandro Mari nell’incontro America amore mio (mercoledì 29 luglio, ore 17.30, Sant’Agostino).
E poiché la principale fonte ispiratrice dello storytelling è la vita di ciascuno di noi, spesso più ricca, avventurosa o tragica di qualsiasi romanzo, al Cortona Mix Festival i libri sono anche porte per entrare discretamente in vicende personali o in testi che, pure attraverso l’invenzione, invitano a riflettere sull’esistenza.

 

Consulta QUI il Programma della manifestazione

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.