Un’estate di sport: letture per entrare nel vivo di ogni competizione

10 libri tra sport, vittorie e limiti

Un’estate piena di sport quella del 2024. E ora, in attesa delle Olimpiadi, vi svelo dieci titoli (di cui 3 per ragazzi e ragazze) da tenere a portata di mano qualora il tanto vedere e sentir parlare di sport vi faccia venire voglia di “tuffarvi”, attraverso le pagine di un libro, nelle tante sfaccettature della competizione.

“Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla”. Pierre de Coubertin

Continua

Cesena: La bellezza delle parole arricchisce il week end

Tre giorni di eventi e incontri per il festival dedicato ai libri e ai lettori

CESENA – Intensissimo il programma dell’ultimo weekend del festival La bellezza delle parole, in programma a Cesena da venerdì 20 a domenica 22 ottobre, con due anteprime già svolte nelle settimane precedenti. Sabato 21 ottobre nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana di Cesena si parte alle 11 con Ana Maria Sepe e Anna De Simone e D’amore ci si ammala, d’amore si guarisce, poi alle 15.30 Marina Pierri presenta il suo Lila, in cui studia il mondo di Elena Ferrante. Alle 18 Enrico Terrinoni presenta La vita dell’altro. Svevo, Joyce: un’amicizia geniale, mentre alle 21 – però al Teatro Bonci – il duo filosofico formato da Maura Gancitano e Andrea Colamedici presenta lo spettacolo Elogio del Fannullone. La sezione Kids del sabato vede due letture e laboratori a cura di Pino Pace: alle 15.30 “Appunti di viaggio” e alle 17 “Il giro del mondo in 80 minuti”.

Continua

Il Labirinto della Masone celebra Italo Calvino

Destini incrociati. Italo Calvino e Franco Maria Ricci nel centenario dalla nascita dello scrittore

PARMA – Il 15 ottobre 2023 Italo Calvino avrebbe compito cento anni. Tante, in tutta Italia, le iniziative per celebrare l’anniversario della nascita di uno degli autori più estrosi e prolifici della letteratura italiana. Tra questi anche la mostra DESTINI INCROCIATI. Italo Calvino e Franco Maria Ricci a cura di Pietro Mercogliano e Cesare Dal Pane ed allestita da Maddalena Casalis. L’esposizione – che arricchisce le sale del Labirinto della Masone di Fontanellato fino al 7 gennaio 2024 – ripercorre e indaga il rapporto lavorativo e personale che intercorse tra l’editore Franco Maria Ricci e il grande scrittore Italo Calvino.

Continua

Segreti di famiglia: la rocambolesca storia di un furto senza i ladri

Sinnos, è arrivato il nuovo romanzo di Marie-Christophe Ruata-Arn

Giulia Siena – Una torta alle mandorle con tredici candeline. Tutti sono pronti a festeggiare Maria, ma manca Joao. Nonostante “lo sviluppo mentale problematico”, Joao è l’unica persona di quella stramba famiglia che riconosce come “simile” a lei; tra i due c’è un legame fortissimo. Solo Maria riesce a calmare quel “gigante” buono quando qualcosa lo mette in allarme. Allora è quando arriva Joao che si possono cominciare i feteggiamenti, si può mangiare la torta; ma, ad arrivare insieme al ragazzo, c’è anche una misteriosa valigetta nera piena zeppa di soldi. La valigetta diventa subito il segreto da cui prende il nome il nuovo romanzo di Marie-Christophe Ruata-Arn, Segreti di famiglia, tradotto da Federico Appel e pubblicato da Sinnos (come i due precedenti in Italia).

Continua

Il Ciliegio: la qualità speciale di ognuno di noi per trovare la strada giusta

Aròmia e le saponette magiche, una favola sul magico potere del profumo

Giulia Siena – Avevo letto tempo fa questo libro, ma oggi torna a trovarmi con un ricordo. E proprio ai ricordi, al legame che creano con essi gli odori, che si collega Aròmia e le saponette magiche, una favola sul magico potere del profumo scritta e illustrata da Costanza Savini e Cinzia Praticelli per le Edizioni Il Ciliegio.

Aròmia non sa perché all’improvviso, dopo un brutto sogno, comincia a temere l’acqua. Non sa perché la sua città, sempre profumata di incenso e di vaniglia, ora emana un odore disgustoso. Aròmia non sa che questi fenomeni non sono che la conseguenza di una storia cominciata molto tempo prima su un’isola in mezzo al lago dove vivevano un re, una regina e le due figlie. Quando i coniugi andarono ad abitare nel grande Respiro della Natura, Olezza, la sorella maggiore, per rimanere padrona assoluta dell’isola, volle a tutti costi cacciare Acantha.

Continua

Sassi Junior: Carlotta fuori dal gregge

Tanti titoli per Le straordinarie disavventure di Carlotta

Giulia Siena
Carlotta è tornata. L’eroina della penna di Alice Pantermüller con le sembianze illustrate da Daniela Kohl, è la protagonista di tante vicende targate Sassi Junior, tra queste Le straordinarie disavventure di Carlotta, fuori dal gregge. Il volume è un albo a fumetti nel quale Carlotta e Sharon, fondatrici del gruppo dei Conigli selvaggi, aprono il loro piccolo club a Paolo. I Conigli selvaggi, ora che sono in prima media, insieme nella sezione B, possono condividere moltissime avventure. Carlotta è bizzarra e vive in una famiglia caotica, ma quello che condivide con i suo i amici è tutto; quando arriva Paolo nel loro piccolo gruppo, anche le balzane idee di Sharon diventano momenti per mettersi alla prova, ridere e crescere.

Continua

L’ultimo bagliore, il romanzo di D. L. Rose

Una storia d’amore tra sogno e realtà, bene e male

Giulia Siena
Estate 2011. Una serata di gala nel palazzo storico di quel paese che lo ha visto nascere. Domenico Portuese si aggira tra le sale gremite di gente – tra vecchi amici, conoscenti e sconosciuti – fino a quando vede venirgli incontro una donna. Bellissima. Sente un sussulto. Da lei provengono quelle parole, i versi di una poesia composta dallo stesso Domenico. E’ un attimo e tra loro comincia un serrato dialogo. Tutto il resto passa in secondo piano: Domenico non pensa più all’invito in montagna fattogli qualche momento prima dal suo amico Michele, il pensiero non torna ai suoi due figli a casa con i nonni, nulla, anche quel dolore lieve e costante che sente ancora per la morte di sua moglie ora, al cospetto della “novella” Cenerentola, è come sopito. Tutto è ovattato, tranne la forte curiosità che prova per il sorriso accennato e dolce della donna.

Continua

Biancoenero: arriva Un libro ti cambia

Antonio Ferrara e una nuova storia sul potere della lettura

Giulia Siena
Un libro ti cambia. E’ con questa certezza che Antonio Ferrara, autore prolifico e comunicatore coinvolgente, vincitore del Premio Andersen nel 2012 e nel 2015, torna in libreria con un volume appena pubblicato da Biancoenero edizioni. Un libro ti cambia è il titolo della storia, illustrata da Gabriele Ghisalberti, che vede come protagonista Dario. Dario è in camera sua ed ha tra le mani un libro pericolosissimo; il pericolo sta nel fatto che questo è un volume che si fa leggere continuamente (in camera, in bagno, in corridioio), fatto di pagine che si girano da sole e vicende che succedono in comporanea, nel libro e nella realtà. Così, mentre l’autore descrive un quadro che cade, dalla parete della camera di Dario cade la foto di nonno Federico, immortalato mentre tosa l’erba, quadro che fino a pochi momenti prima era stabile lì al suo posto.

Continua

LIBERa VOCE: dal 13 al 22 maggio la prima edizione

Parma, palcoscenico di letture ad alta voce

PARMA – Prima edizione per LIBERaVOCE – Festa della Lettura ad alta voce, un progetto organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Parma insieme alle altre realtà aderenti al “Patto di Parma per la Lettura” e in collaborazione con numerosi soggetti del territorio che operano nel mondo dell’editoria e della promozione culturale.

Dal 13 al 22 maggio Parma sarà luogo di letture e incontri. La manifestazione, dedicata al ricordo del grande critico letterario Giuseppe Marchetti, avrà la sua cornice nell’affascinante Complesso del San Paolo che per dieci giorni ospiterà tanti appuntamenti gratuiti e aperti a tutti. Incontri con autori, reading poetici, presentazioni di libri, conversazioni, letture sceniche, tavole rotonde e numerose occasioni, tra letture e laboratori, dedicate a bambini e scuole.

Continua

Da venerdì a domenica Mirandola è imprendibile

Memoria Festival: tre giorni nella complessità del reale

Imprendibile: come una città, Mirandola, inespugnabile per antonomasia, capace di respingere le truppe di Papa Giulio III per quasi un anno, dal 1551 al 1552, con la forza disperata di poche centinaia di difensori. Ma inafferrabile è la cifra stessa del nostro tempo: il mondo combatte contro qualcosa di invisibile e di infinitamente piccolo come un virus, le relazioni sociali sono dominate dall’assenza e filtrate dagli schermi, e ambiguità e illusione sono le parole chiave del contemporaneo. Parte dalla “imprenable” Mirandola, come la definirono i militari francesi, la nuova edizione del Memoria Festival organizzata dal Consorzio per il Festival della Memoria in collaborazione con Giulio Einaudi Editore, dall’1 al 3 ottobre dedicata a L’imprendibile: per indagare le sfaccettature di un’assenza.

Continua